Claudio
Montironi:
espone quattro dipinti ad olio dal titolo inequivocabile: “Metropoli”, intesa come simbolica manifestazione della vita collettiva, colta nei conflitti sempre più frequenti che si svolgono nei luoghi e nei non-luoghi della città postmoderna.
La metropoli è intesa come simbolo di apertura, di innovazione, come status symbol della modernità tecnologica ed etno-culturale, luogo di scambio tra più lingue, tra differenti dimensioni umane.


 

Non ci sono immagini dell'artista: questo è quanto si può vedere di lui tenendo gli occhi chiusi.

 

Al contempo la metropoli è lo spazio della morte del singolo, l’inevitabile perdita dell'io, dell’individuo smarrito in una dimensione sempre più privatistica e in conflitto con gli altri individui, considerati spesso un pericolo, una minaccia da cui difendersi.

 


Back To -->


© Umberto Rossi All rights reserved